Tour a Shoreditch

Nato come povero quartiere industriale ed operaio, oggi a Shoreditch si concentrano gallerie d’arte contemporanea all’avanguardia. Questa zona inoltre è diventata un vero e proprio hub della tecnologia. Scopri tutti i tour a Shoreditch consigliati da The Italian Community:
Scopri di più
Booking.com

Cosa fare a Shoreditch

Il contrasto con la City in questa zona di Londra non si può non notare: i quartieri popolari, poveri e cosmopoliti, sono eredi diretti delle periferie industriali. Passeggiare a Shoreditch ha un fascino proprio, si ha quasi l’impressione di incontrare i personaggi di Charles Dickens.

Edifici ristrutturati e fabbriche riconvertite accompagnano le trasformazioni della società, come la riconversione della vecchia fabbrica di birra Truman Brewery in bar e discoteche alla moda. Altre vecchie fabbriche sono state trasformate in grandi loft sedi di artisti e atelier.

Camminare per Shoreditch è come entrare in una galleria d’arte a cielo aperto: i muri sono decorati da murales e in ogni angolo di strada si vede e si respira street art, a volte geniale, altre volte irriverente. Iniziamo con l’elencare le principali attrazioni a Shoreditch.

Cosa vedere a Shoreditch

Se pensi che siano le attrazioni a Shoreditch la cosa che più attira i turisti ti sbagli, anche se qualche particolarità Shoreditch ce l’ha e la offre ai visitatori più attenti.

Musueum of Childhood: l’edificio in vetro e metallo di due secoli fa ospita una ricca collezione di giocattoli dal 1600 ai giorni nostri; dal classico cavallo a dondolo ai videogiochi. Tanti sono i giochi interattivi che vengono proposti ai visitatori più piccoli. L’ingresso è gratuito.

Dennis Sever’s House: il lunedì la visita è a lume di candela! Ci si trova improvvisamente catapultati in una casa del 1700 con i suoi odori, luci e colori, sembra che i proprietari se ne siano andati da pochi minuti. 10 le stanze da visitare in silenzio, per riscoprire la storia della famiglia che abitò in questa casa, in questo quartiere, in quell’epoca.

19 Princelet Street: è un’antica casa di tessitori, oggi aperta al pubblico solo pochi giorni all’anno perché rischierebbe di crollare se il numero di visitatori fosse troppo alto. Le stanze rimaste intatte invitano ad un curioso viaggio spaziale e temporale.

Whitechapel Art Gallery: la Galleria è un punto di riferimento per l’arte contemporanea a livello internazionale, svolge un ruolo centrale nel panorama culturale di Londra ed è fondamentale per la continua crescita del quartiere. La facciata è una rara realizzazione londinese dello stile Art & Craft che si proponeva di abbellire le strade e rendere l’arte accessibile a tutti.

Geffrye Museum: è un museo del mobile fondato nei primi del ‘900 quando Shoreditch era il cuore dell’ebanisteria inglese. Presenta stanze in cui vengono ricostruiti mobili e arredi dal 1600 ai giorni nostri, ogni stanza fa rivivere le sensazioni di quel momento.

Parchi a Shoreditch

Shoreditch Park è uno spazio aperto di oltre 7 ettari, ha impianti sportivi, un parco giochi per bambini, un campo da beach volley all’aperto, un anfiteatro e … un monolite di granito di oltre 85 tonnellate. Il parco ospita l’annuale Festival di Shoreditch.

Mercati e negozi

Columbia Road Flower Market: aperto solo la domenica mattina, questo mercato si anima particolarmente a fine mattinata quando i fiori sono venduti a poco prezzo. E’ uno dei migliori mercati dei fiori in città.

Spitafield Market: tra i banchi di questo mercato possiamo trovare il meglio del vintage, ma anche vestiti di stilisti emergenti. Innumerevoli sono gli stand della piccola ristorazione, dal cibo francese, a quello indiano, dalle tajine marocchine, alle tapas spagnole.

Rough Trade:  negozio dell’omonima casa discografica. Tantissimi Lp, 45 giri e cd degli artisti più alternativi e post punk (ci sono anche altri generi), bello il design concept dello sho. Si presenta con un open space, divanetti per sedersi, caffè, wireless, tanti flyers qua e là, e bands dal vivo!

Box Park: come dire … questa specie di centro commerciale è stato creato assemblando una serie di container. Ciascun contenitore è un negozio; molti sono pop up store, cioè negozi temporanei: ogni volta che si va si è sicuri di trovare qualcosa di nuovo.

Shoreditch è la zona di Londra più ricca di negozi vintage. Uno fra questi è Absolute Vintage. E’ pieno di borsette, scarpe, vestiti ed accessori vari per costruire il look vintage preferito.

Locali a Shoreditch

Shoreditch è una zona particolarmente interessante dal punto di vista dell’intrattenimento. Se cerchi cosa fare a Shoreditch troverai differenti varianti. Ci sono ristoranti, bar, pub e piccole discoteche per tutti i gusti. Una volta scesi dalla Northern line, alla fermata di Old Street, basta guardarsi un po’ intorno per avere l’imbarazzo della scelta. Non ci sono grandi attrazioni a Shoreditch, ma quando arriva la sera il quartiere si risveglia e propone tanto divertimento ai nottambuli che vengono qua appositamente. Il tuo tour a Shoreditch sarà comunque un successo.

Ristoranti e pizzerie

Yard: si trova in una stazione dei vigili del fuoco riconvertita e conserva molte delle sue caratteristiche originali. The Yard non è famoso per la posizione o l’atmosfera, ma per la pizza nelle sue differenti versioni. La “yard of pizza” è grandissima, per forza da condividere.

Fifteen di James Oliver non è solo un ristorante e un bar dove si mangia e si beve bene, ma è anche un progetto benefico. Ogni anno vengono reclutati 18 giovani disoccupati con l’obiettivo di dare loro un futuro migliore. Si tratta di persone di età compresa tra i 18 e i 25 anni e li addestra a diventare chef.

Story Dely è una pizzeria e si presenta con grandi tavoloni e 9 pizze differenti. L’ultima nata è con melanzane, prosciutto e formaggio di capra.

Brawn: il menu cambia quotidianamente in base ai prodotti stagionali, questi ultimi provengono da produttori locali.  Un’esperienza che non delude.

Club a Shoreditch

Cargo si trova sotto i piloni della ferrovia e lo si vede anche dall’interno. Il locale è aperto tutti i giorni della settimana dalle 12 in avanti, ma è di sera che questo posto si anima. Tanti sono i concerti dal vivo e se il soffitto trema…no problem è un treno che sta passando.

Workingmen’s Club aperto dal 1953, presenta regolarmente eventi ogni settimana. Difficile descriverne lo spirito, ma se esiste da oltre sessant’anni il suo perchè ce l’ha.

Club 333 uno dei club più vecchi del quartiere. L’arredamento è semplice e la clientela si divide su tre piani, accontentando i vari gusti musicali. Di giorno si mangia e si gioca. Servono anche la pizza!

Coffee shop

Taylor St Baristas Il locale di Shoreditch è una casetta da giardino vera e propria, quasi impossibile da trovare. Ma se ci riuscite, scoprirete una piccola oasi. Caffè, tè, cioccolata calda, panini, insalate, zuppe e torte sono sempre disponibili.

Leila’s Shop è un generi alimentari con ristorante, uno meglio dell’altro. Sembra di entrare dentro una cucina o forse dentro una dispensa, ma poco importa uova strapazzate e caffè sono in grado di resuscitare anche un morto.

BrickLane Coffee, il caffè è di produzione propria, il latte è biologico. Serve sapere altro?

Love in a cup espresso bar il caffè è ottimo ed i croissant sempre freschi, naturalmente serviti con amore. Si possono trovare anche torte, biscotti e panini.

Cocktail bar

London Cocktail Club Non aspettatevi il solito cocktail bar in stile chic contemporaneo, i cocktail sono innovativi ed il rapporto qualità prezzo è molto buono. C’è anche la serata Karaoke con band che suona dal vivo.

Looking Glass  è un cocktail club. La carta dei cocktail è una creazione della casa, qui si sperimenta molto, dando vita a cocktail del tutto inediti. Da provare la Turtle Soup: una bevanda alcoolica da condividere con amici e lo Shrinking Violet che cambia colore quando lo si mescola. Questo club ospita eventi di vario genere, musica live e DJ.

RedChurch: questo bar è caratterizzato da arredi in velluto rosso. Propone cocktail, birre ed un’infinità di altre bevande alcooliche, il drink menu ha 23 pagine ed è stato costruito con mixologist di talento.

Pub

Old Blue Last il locale è un pub nella parte inferiore e qui vengono servite numerose birre e cocktails, nella parte superiore si tengono concerti o DJ set. L’atmosfera è molto piacevole e numerosi artisti emergenti britannici frequentano il pub, specialmente durante i concerti live.

Brewdog nasce nel 2007 dalla volontà di due giovani di creare birre artigianali. Le iniziano a vendere nei mercati locali, hanno successo e quasi 10 anni dopo hanno all’attivo 17 bar e propongono oltre 65 differenti birre.

Collegamenti a Shoreditch

Tube: Shoreditch High Street, Old Street, Aldgate East e Liverpool Street.

Bus: quelli della zona sono il 21, 26, 35, 47, 48, 55, 67, 78, 76, 141,149, 242, 388.

Railway Station: Shoreditch High Street, Overground Station e Hoxton Overground Station.

Aeroporti: il più vicino è il London City Airport raggiungibile con la DLR. Gli aeroporti di Gatwick, Heathrow, Luton e Stansted sono raggiungibili in treno, con mezzi di superficie.

Curiosità su Shoreditch

Ora che abbiamo analizzato cosa vedere a Shoreditch scopriamo qualche curiosità.

Questa è la zona di Londra dove nacque il Teatro Elisabettiano, il primo aprì nel 1576 ed i suoi materiali furono riutilizzati per la costruzione del Globe Theatre, sulla riva sud. Ed è sempre in questa zona di Londra che i colleghi di Shakespeare riposano: nel cimitero della Saint Leonard’s Church.

Dopo il grande incendio del 1666 è proprio qui che si rifugiarono i senzatetto della città, allettati dalle offerte dei docks. Arrivarono poi gli ugonotti vittime di persecuzioni religiose, seguiti degli immigrati dalla Scozia e dall’Irlanda.

La zona diventò presto molto “affollata” e con una tale abbondanza di offerta la richiesta di manodopera cessò. Questo causò disoccupazione e miseria e Shoreditch conquistò la fama di quartiere degradato e pericoloso. Le cose oggi sono cambiate moltissimo e Shoreditch sta vivendo un momento di vera rinascita culturale.

Shoreditch sta subendo una grande metamorfosi, da quartiere povero che era, oggi è una delle zone di Londra preferite dagli hipster. Di sera, le luci si spengono, i negozi vintage chiudono ed ecco animarsi la Shoreditch notturna. Venite a scoprirla.

 

Ti è piaciuto questo articolo sul tour a Shoreditch? Allora ti piaceranno sicuramente anche quelli che abbiamo scritto per le altre zone di Londra.

 

Facci sapere cosa ne pensi, quali informazioni ti sono state più utili e cosa avresti aggiunto. Se hai argomenti che vorresti trattassimo nei prossimi articoli postali nei commenti o sulla pagina Facebook, ci fa sempre piacere ricevere suggerimenti dai nostri lettori.

Chiudi

Esperienze più vendute

Dove dormire a Tour a Shoreditch

Booking.com

Trova il volo

Esplora anche...

The Italian Community Blog

Vai al blog
Vistare Londra in 1 giorno The Italian Community
Vistare Londra in 2 giorni The Italian Community
Vistare Londra in 3 giorni The Italian Community
Vistare Londra in 4 giorni The Italian Community
Vistare Londra in 5 giorni The Italian Community
Luoghi da visitare in Inghilterra The Italian Community
Gite nel Regno Unito The Italian Community
5 cose da fare all'aperto The Italian Community
Dove rilassarsi a Londra The Italian Community
Gallerie d'arte a Londra The Italian Community
+

Iscriviti alla newsletter

Aggiornamenti in anteprima su eventi, offerte e novità per italiani e italofili in UK. Gratis e senza invadere la tua posta.

For more information: Privacy Policy

X