Tour a Greenwich

Stai pensando di fare un giro e scoprire le principali attrazioni a Greenwich. Sai che quando si parla di Greenwich non si può fare a meno di collegarla al celeberrimo meridiano zero, ma chi vive qui o la visita per turismo, sa che c’è ben altro. Greenwich si vanta di essere patrimonio mondiale dell’umanità protetto dall’UNESCO proprio per l’alta concentrazione di edifici di interesse storico e architettonico. Chi arriva qui ed è desideroso di visitare Greenwich per la prima volta, è perché probabilmente già conosce molto bene le attrazioni principali di Londra e vuole vedere qualcosa di insolito, che normalmente sfugge ai visitatori più frettolosi. Se pensi a cosa vedere a Greenwich, sicuramente non può mancare un giro nel tunnel sotto al Tamigi e tanto altro. Scopri tutti i tour a Greenwich consigliati da The Italian Community:
Scopri di più
Booking.com

Attrazioni a Greenwich

Di seguito puoi trovare le migliori attrazioni, musei e tanto altro che devi assolutamente visitare se hai deciso di visitare Greenwich.

  • Cutty Sark: il veliero – orgoglio dell’impero britannico – che navigò per anni lungo la rotta delle Indie, riportando in Inghilterra principalmente te e lana. Oggi è visitabile e potrete scoprirne la storia ed ammirarne la forma slanciata.
  • Discover Greenwich Visitor Centre: ospita una mostra permanente che illustra l’evoluzione dell’Old Royal Naval College, dalla sua costruzione ai giorni d’oggi.
  • Eltham Palace and gardens: splendido esempio dell’architettura degli anni 30, in perfetto stile Art Deco.
  • Emirates Air Line: la prima funivia urbana di Londra che collega il nord con il  sud del Tamigi.
  • Aviation Experience: vuoi provare a guidare un aereo? Magari un Boing? Inizia con il simulatore di volo.
  • Firepower – The Royal Artillery Museum: vuoi fare un’esperienza su un campo di battaglia o ti basta vedere tutta l’artiglieria del passato e quella più attuale? Il museo dell’artiglieria è tutto questo.
  • Green Chain Walk: la passeggiata della Catena Verde inizia in tre punti diversi lungo il Tamigi, salendo dal fiume attraverso Lesnes Abbey e Woolwich Common. I tre percorsi convergono a Shooters Hill, scendono verso Eltham e vanno oltre Grove Park. Disponibili oltre 64 km di sentieri.
  • Greenwich Heritage Centre: è un centro che illustra come si viveva nel passato a Greenwich. E’ presente anche una sezione, corredata da numerosi documenti storici, per coloro che desiderano fare ricerche sulla storia locale o tracciare l’albero di famiglia.
  • National Maritime Museum: scopri 500 anni di storia marittima inglese: strumentazioni, divise, storie di grandi personaggi,…
  • Greenwich foot tunnel: per chi il Tamigi lo vuol far passare sopra la testa, propongo 370 metri di tunnel completamente pedonali e o ciclabili.
  • Old Royal Naval College: capolavoro dell’architettura barocca, progettato da Wren, oggi ospita il campus principale dell’università di Greenwich. Al suo interno si trova la Painted Hall, una stanza interamente dipinta a mano, soprannominata la cappella Sistina degli UK.
  • St Alfege Church: la chiesa è un monumento storico di categoria 1. Inizialmente costruita nell’anno 1000 è stata poi progettata nuovamente nel 1700.
  • Thames Barrier: opera ingegneristica, futurista negli anni 80 (guarda a caso inaugurata proprio dalla Thatcher) che serve a salvaguardare la città dalle maree tropo aggressive impedendone l’allagamento.
  • The Fan Museum: museo dei ventagli.
  • The O2: è un’arena coperta di ampissime dimensioni. Ha ospitato eventi olimpici nel 2012 e ospita tutt’ora eventi sportivi e musicali di primi livello, Ha una particolare forma a cupola con delle specie di antenne poste sopra che la rendono inconfondibile.
  • The Queen’s House: residenza della consorte di re Carlo I, splendidi colonnati congiungono il corpo centrale ai due edifici laterali.
  • The Royal Observatory: se da Greenwich passa il primo meridiano è per questo osservatorio! Si parla di spazio, tempo e astronomia. Il planetarium ti fa esplorare i cieli, comodamente seduto in poltrona.
  • The Wernher Collection at Ranger’s House: qui sono contenute le più belle collezioni di arte medievale e rinascimentale in Europa: una splendida serie di gioielli, porcellane e rarità di antichi maestri.
  • Up at The O2: Ci avevate mai pensato di camminare sopra il tetto dell’O2? Si può, naturalmente ben imbragati.

Parchi a Greenwich

Greenwich Park, usato per alcune competizioni olimpiche nel 2012, gode di una vista panoramica sulla Docklands e la City di Londra ed è il più antico dei parchi reali di Londra. Se siete fortunati, potrebbe capitarvi di vedere un cervo, portati per la prima volta nel 1515, i discendenti ancora vagano nella zona.

Mercati e negozi a Greenwich

Il mercato più famoso di Greenwich è il Greenwich Market: da martedì a domenica: 10.00/17.30;  tranne il venerdì: 10.00/19.30. Il mercato propone cibi freschi, cibi etnici da mangiare sul momento, antichità (solo il giovedì ed il venerdì), art & crafts, vestiti vintage, libri, borse, grammofoni e tante altre particolarità da giovedì a sabato. Il perfetto tour a Greenwich deve prevedere assolutamente anche questa tappa.

Di seguito segnaliamo invece alcuni negozi un po’ particolari che per la storia o per i prodotti che vendono, meritano una visita:

  • Origin cards: negozio orgoglioso dei suoi prodotti di carta artigianali, unici e rispettosi dell’ambiente. Tutti i biglietti sono fatti a mano sono al 100% e rigorosamente in carta riciclata e semi. Sì perché se il biglietto, lo vuoi buttare, basta piantarlo in giardino per veder meravigliosi fiori selvatici. Sono le carte con una seconda vita sorpresa! Tutti i biglietti sono progettati per far sorridere ed ogni pezzo è realizzato da un foglio di carta strappato e una buona dose di humour britannico. Origin cards offre laboratori per i bambini.
  • Made in Greenwich è una galleria d’arte particolare. Ospita opere di artisti di vario genere, infatti sono esposte ceramiche, piccole sculture, gioielli , etc.  La galleria ha un approccio multimediale, quindi immagini e opere vengono accompagnati dalla parola scritta e parlata dei propri artisti. Il negozio accoglie gente locale e visitatori che hanno il tempo di sedersi, guardare le opere esposte e riposarsi lontano dalle strade affollate.
  • Nauticalia nasce nel 1974 come negozio di antiquariato nautico su una chiatta rifiuti convertita. Il successo fu tale da aprire un negozio in terra ferma e dare il via ad una serie di riproduzioni di cimeli a carattere marino. Al fondatore di Nauticalia si deve la creazione del magnete da recupero da mare – Sea Searcher – che servì in primis a lui per recuperare gli oggetti che cadevano dalla sua stessa chiatta e ad oggi è uno strumento fondamentale per recuperare oggetti metallici caduti da barche o nelle fogne di tutto il mondo.

Locali a Greenwich

Ristoranti a Greewich | Pizzerie a Greenwich

Ecco una lista dei migliori ristoranti e delle migliori pizzerie per te che sei nel mezzo del tuo tour a Greenwich:

  • Dinner jacket: sempre aperto e serve le classiche patate al cartoccio con una vastissima scelta di ripieni. Il ristorante è Greenwich Market.
  • Yak & Yeti: è un ristorante che si propone con autentiche specialità nepalesi, indiane e tibetane.
  • Cafe Rouge: bistrot vero e proprio: prepara cotolette, pollo alla bretone, cozze, anatra ed anche toast e insalate. immancabile la baguette.
  • Goddards at Greenwich: conosciuto per i migliori pie mash di Londra. Aperto tutti i giorni, prepara pasticci di manzo, di pollo e di verdura.

 

Club a Greenwich

Ora che hai cercato nel dettaglio cosa vedere a Greenwich e sei nel mezzo della tua giornata intensa di visite, hai ancora energie da spendere, quindi per te abbiamo fatto una selezione di locali notturni nella zona.

  • IndigO2: giudicato come uno dei migliori club non solo a Greenwich, ma di tutta Londra. Immerso all’interno della O2 Arena può ospitare fino a 2800 persone.
  • North Pole: per chi vuole trascorrere in un unico locale la serata; dall’aperitivo alla cena nel piano ristorante, dal post cena in giardino alla discoteca nel seminterrato.
  • Venue: labirintico locale di 6 piani. Per ogni piano: un bar diverso e  musica diversa. Offre tutto ciò che si può desiderare da una notte londinese.
  • Inc Bar: State bevendo ottimi vini,  birre da tutto il mondo, fantastici cocktail in compagnia dei migliori dj di Londra? Siete arrivati all’Inc Bar. Perché non prenotare la zona al piano di sopra VIP per rendere la vostra serata ancora più speciale?

 

Coffee Shop a Greenwich

Sì, ovviamente a Greenwich ci sono sia Starbucks che Costa Coffee. Ma se siete alla ricerca di qualcosa di più particolare, perché non provare questi:

  • Royal Teas: è fuori dal classico percorso turistico. Ha un interno accogliente e intimo. Anche se la dicitura caffé non appare nell’insegna, garantiamo che il caffè c’è e può essere bevuto con una colazione tipica, per il brunch, o dopo pranzo.
  • Paul Rhodes Bakery: Caffè e te provenienti dal commercio equo e solidale, accompagnati da pane, panini, torte e altri dolci appena sfornati- cosa c’è di meglio? Paul Rhodes è il luogo ideale per gustare un caffè … e poi rimanere per pranzo: da non pentirsene.
  • Red Door: Specialità sempre verde è il delizioso Monmouth Coffee. Red Door è un po’ galleria, un po’ caffetteria e un po’ negozio. L’interno è accogliente ed il te è servito in tazze di porcellana cinese vintage. Il locale offre anche panini, focaccine, e dolci senza glutine.
  • Koffees and Kream: Il locale è luminoso, chic e invitante: fa proprio venire voglia di rimanere a bere il caffè e rilassarsi un attimo (per chi è di fretta c’è l’opzione prendi e porta via). Da considerare anche per il pranzo o una  cena in compagnia
  • Pavilion Tea House: Questo locale si trova proprio nella zona di Greenwich Park. Il Tea House Pavilion è una struttura ottagonale, ariosa, che serve la colazione, il brunch e il pranzo. Se siete in zona e il caffè è proprio quello che ci vuole, qui ce l’hanno. Il caffè è tostato artigianalmente dall’Union Hand.

 

Cocktail bar a Greenwich

  • NY-LON Lounge Bar: è uno dei tantissimi locali che si trovano dentro l’O2. Unisce lo stile new-yorkese a quello londinese. Propone cocktail e piatti americani ed inglesi.
  • Great Eastern: è un locale storico dagli interni moderni, l’elegante bar propone birre artigianali, vini pregiati e coloratissimi cocktail accompagnati da un menù ricco di opzioni.
  • Belushi’s:  è un bar internazionale molto vivo. Offre 3 ore di happy hour dalle 17.00 alle 20.00 ogni sera.  Belushi è anche la casa dello sport internazionale, puoi guardare l’evento sportivo  su uno dei loro tanti plasma in compagnia di una birra fredda e di uno dei loro famosi hamburger fatti in casa.
  • Davy’s Wine Vaults: è un wine bar e ristorante, ricco di fascino e carattere. Tanti i tavolini per due. Il locale offre una lista di oltre 100 vini, molti dei quali sono serviti al bicchiere. Il personale è preparato sia sui vini che sui piatti da poter abbinare ai vini.

 

Pub a Greenwich

  • The Pilot: si definisce un pub dall’esperienza culinaria seconda a nessuno! Che si tratti di una sana insalata per pranzo, di un succulento hamburger  o di una deliziosa fetta di torta, tutti questi piatti sono sempre preparati al momento. Gli ingredienti sono rigorosamente di stagione e tutti di origine inglese,  amorevolmente combinati e preparati da chef di talento.
  • Bird nest: una volta si chiamava Oxford Arms ed ha ospitato artisti del calibro di Dire Straits. Oggi la musica dal vivo gioca ancora un ruolo importante, infatti ci sono concerti da giovedì a domenica. Il menu propone piatti come la zuppa di zucca Thai, insalata greca, chili con carne, ceci e spinaci al curry e una serie di hamburger. E se alla fine della serata siamo troppo stanchi per tornare a casa? C’è un ostello al piano di sopra.
  • Greeenwich Union Pub: buon pub con sei birre tedesche alla spina e una miriade di meno note birre internazionali. In abbinamento non possono mancare i piatti tradizionali da pub.
  • Trafalgar Tavern: questo locale beneficia senza dubbio della sua posizione, lambito dal Tamigi. Il posto è enorme e con uno stile che forse di personale ha poco, ma adatto ai turisti. Propone molte birre inglesi e belghe alla spina. Nel menù, spiccano i bianchetti e hamburger. La domenica invece è dominata dagli arrosti.

Collegamenti a Greenwich

Ora che hai la lista di cosa fare a Greenwich ti devi attrezzare su come muoverti quando sarai li.

  • Woolwich Ferry offre un servizio gratuito tra Woolwich e North Woolwich.
  • Thames Clippers è un servizio bus su fiume dai porti di Woolwich, North Greenwich e Greenwich a Masthouse Terrace, Greenland, Canary Wharf, Bankside, Tower Bridge, London Bridge, Blackfriars, Embankment e Waterloo.Posto a sedere garantito, wi-fi internet e a bordo c’è un Costa coffee bar.
  • Docklands Light Railway (DLR): fornisce un collegamento al London City Airport, ExCeL e Stratford, ma anche al centro di Londra via Canary Wharf fino a Tower Gateway e Bank. Le fermate DLR a Greenwich sono Greenwich, Cutty Sark and Woolwich Arsenal.
  • Tube: Jubilee Line, la fermata è North Greenwich
  • Bus: il servizio di autobus va a Blackheath, Charlton e Woolwich da Trafalgar Square (Route 53) e Greenwich da Russell Square e Waterloo Station (188).  Il tragitto dura circa un’ora. Poi c’è il 129 che collega Greenwich con North Greenwich  e ci sono anche il 286 e 386 che girano dentro Greenwich. Il 177 da Thamesmead a Peckam, il 180 da Belvedere a Lewisham, infine il 199 da Canada Water a Catford.
  • Aeroporti: il più vicino è il London City Airport raggiungibile con la DLR. Gli aeroporti di Gatwick, Heathrow, Luton e Stansted sono raggiungibili in treno, con mezzi di superficie.

Curiosità su Greenwich

Hai organizzato il tuo tour, hai visto cosa fare a Greenwich e quali sono le principali attrazioni a Greenwich. Ci sono moltissime cose da vedere e tante altrettanti curiosità da conoscere su questa zona di Londra.

Prima curiosità. Perché Greenwich viene considerato il meridiano zero? La storia parte quando viene costruito l’osservatorio, nel 1675, tra le varie zone di Londra, proprio a Greenwich. L’obiettivo è quello di migliorare la navigazione marittima risolvendo la questione della misurazione della longitudine in mare. Sino a quel momento, ogni Paese aveva un proprio meridiano fondamentale: in Italia era il meridiano di Roma (che passa per l’osservatorio di Monte Mario), in Francia quello di Parigi, in Inghilterra quello di Greenwich.

Nel 1884, grazie alla conferenza internazionale dei Meridiani di Washington si decide di adottare un unico sistema di meridiani a livello mondiale, in sostituzione dei diversi esistenti. E’ interessante sapere che la Francia si astenne e solo nel 1911 si uniformò alla decisione presa trent’anni prima. Venne scelto Greenwich proprio per dare un riconoscimento alla storica funzione dell’osservatorio e si stabilì quindi il sistema dei fusi orari.

Qualche altra curiosità. Greenwich con i suoi 230.000 abitanti circa offre un numero davvero consistente di scuole: dalle primarie al college,dalle pubbliche alle private.

L’università più importante e grande di Londra è qui: la University of Greenwich con i suoi 3 campus e 25.000 studenti divisi fra le facoltà di architettura, economia, informatica, ingegneria, scienze umanistiche, scienze naturali, farmacia e scienze sociali. L’università si classifica costantemente al primo posto in termini di soddisfazione degli studenti e non ha mai lasciato la top five dalla sua entrata nel 2010.

Questo articolo offre una panoramica su alcune attività che si possono fare se stai pensando di visitare Greenwich, cose fare e cosa vedere a Greenwich. Dalle cose più o meno turistiche, ai cibi da provare, ai negozi da scoprire.

Chiudi

Esperienze più vendute

Dove dormire a Tour a Greenwich

Booking.com

Trova il volo

Esplora anche...

The Italian Community Blog

Vai al blog
Vistare Londra in 1 giorno The Italian Community
Vistare Londra in 2 giorni The Italian Community
Vistare Londra in 3 giorni The Italian Community
Vistare Londra in 4 giorni The Italian Community
Vistare Londra in 5 giorni The Italian Community
Luoghi da visitare in Inghilterra The Italian Community
Gite nel Regno Unito The Italian Community
5 cose da fare all'aperto The Italian Community
Dove rilassarsi a Londra The Italian Community
Gallerie d'arte a Londra The Italian Community
+

Iscriviti alla newsletter

Aggiornamenti in anteprima su eventi, offerte e novità per italiani e italofili in UK. Gratis e senza invadere la tua posta.

For more information: Privacy Policy

X